Vasilevski Ostrov

Il quartiere di Vasilevski Ostrov è un quartiere residenziale posto su un’isola nella parte occidentale della città, collegato al rione centrale dal Dvorzovi most, il ponte più famoso attorno al quale si assiepa la gente di notte per vederlo alzarsi al passaggio delle navi. Originariamente vedeva un insediamento tedesco, e secondo i piani di Pietro il Grandesarebbe dovuto diventare il centro della città e avrebbe dovuto ospitare tutti gli uffici amministrativi. Le sue vie sono disposte a “reticolo”, e la “sesta linea”, nei pressi della stazione della metro, è la principale via pedonale che raccoglie accoglienti cafè e bar dotati di veranda. In generale il quartiere ha un aspetto più europeo che russo. Ospita l’SPBGU, l’Università statale di San Pietroburgo con le sue facoltà e gli studentati connessi. La Kunstkamera, impressionante collezione di stranezze antropologiche che Pietro il Grande acquistò in Olanda, è un magnificente edificio in stile barocco che si staglia sul lungo Neva e aprì i battenti, primo museo in Russia, nel 1727.                          La “Strelka” è la lingua di terra centrale di Vasilevski Ostrov, famosa per il suo splendido ensamble, con il vecchio palazzo della borsa decorato da due rossi rostri simboleggianti il rapporto della città con il mare. La “Strelka” è raffigurata sulla banconota da 50 rubli, e frequentata durante le tipiche passeggiate che si compiono nel corso dei matrimoni russi.

  

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...